Carta prepagata con codice IBAN per protestati

Le carte prepagate con IBAN sono delle carte prepagata “evolute”, ovvero carte che hanno un numero di conto corrente con cui poter fare e ricevere bonifici. Si tratta di una delle alternative al conto corrente per chi è stato segnalato come protestato e non può accedere ad un conto corrente “reale”.

Rispetto alle semplici carte prepagate, quelle evolute hanno il vantaggio di avere il numero IBAN stampato sopra, in maniera da poterlo dare, ad esempio, al proprio datore di lavoro, per potersi far accreditare lo stipendio.

I protestati possono avere una carta prepagata con IBAN? La risposta è teoricamente “si”, anche se non tutte le banche la concedono, seppur si tratti “solo” di una carta prepagata e non c’è abbinato un vero e proprio conto corrente.

Carta Enjoy di UBI Banca

Questa carta prepagata con conto corrente ti permette, tra le altre cose, di pagare i tuoi acquisti nei negozi italiani ed in Europa, in completa sicurezza, di fare prelivi di denaro e di farsi accreditare lo stipendio. Altri vantaggi? Quelli di pagare le bollette e di ricaricare il cellulare. A livello di sicurezza, inoltre, questa carta permette di ricevere degli SMS gratuiti al tuo numero di cellulare ogni volta che la carta stessa viene usata.

Conto Tascabile Che Banca!

Che Banca!, istituto di credito che fa parte del gruppo Mediobanca, ti permette di sottoscrivere una carta prepagata con IBAN con cui avere fino a 50.000 euro a disposizione per fare prelievi, effettuare bonifici, pagare MAV, RAV, bollettini e F24. In più puoi ricevere l’accredito dello stipendio. In più, un piccolo tocco di personalizzazione, ovvero 7 colori tra cui poter scegliere: giallo, verde, azzurro, argento, fucsia, rosso e blu.

Carta K2 del Banco Popolare

Il Banco Popolare ha ideato invece la Carta K2, per avere un vero e proprio conto corrente direttamente in tasca. Puoi usare questa carta per fare prelievi di denaro contante in tutto il mondo, per pagare MAV e RAV, per ricaricare il cellulare, per ricevere l’accredito dello stipendio o anche per domiciliare le utente.

Come fare per farsi accreditare lo stipendio se si è protestati?

Se sei stato protestato e non puoi aprire un conto corrente, le carte prepagate con IBAN sono la soluzione ottimale per ricevere lo stipendio gratuitamente. Tutto quello che devi fare è fornire il tuo numero IBAN sulla carta al tuo datore di lavoro.