Migliori Carte Prepagate per Carburante

Conto Corrente per Protestati
Conto Corrente per Protestati

Le carte prepagate per carburante sono usate dalle imprese e dai liberi professionisti per tenere sotto controllo i consumi delle auto aziendale. Quali sono le migliori? Chi è protestato può ottenerle?

Al giorno d’oggi si parla frequentemente di carte prepagate per carburante. Pur essendo molto simili a comuni carte di credito, si tratta di uno strumento molto particolare ed estremamente utile per gestire i consumi della propria vettura, sia essa privata o aziendale. Ma di cosa si tratta realmente? Come funzionano e soprattutto quali sono le migliori carte prepagate per carburante? Sono disponibili anche per aziende protestate?

Le carte in questione costituiscono un notevole vantaggio economico per diverse tipologie di persone. Dal libero professionista alle società che hanno un parco macchine, il capitolo “carburante” ha una notevole importanza per quanto riguarda le spese. Saper gestire al meglio le detrazioni, in tal senso, può essere un investimento che non deve essere assolutamente sottovalutato. Con l’avvento dal 2019 della fatturazione elettronica, grazie anche a questa carta,la suddetta operazione a livello fiscale dovrebbe avvenire in automatico. In realtà si tratta di vere e proprie carte di credito prepagate dotate di alcune funzioni aggiuntive molto utili al fine di amministrare e monitorare i consumi di benzina/diesel/GPL/metano.

Sfruttando questo metodo è possibile tenere conto in modo decisamente più semplice le eventuali detrazioni IVA. Va comunque chiarito come esistano due tipologie distinte di carte prepagate per carburante: una è utilizzabile solo per i rifornimenti, l’altra può consentire l’acquisto di altri tipi di beni e servizi (come qualunque altra carta prepagata). Se la prima tipologia è indirizzata maggiormente verso chi viaggia molto, soprattutto se professionista, nel secondo caso si tratta di un servizio che si adatta facilmente anche a contesti familiari.

Le migliori carte prepagate per carburante: quali scegliere?

Fatta questa premessa, è dunque utile cercare di conoscere le migliore carte prepagate per carburante disponibili sul mercato, con i loro vantaggi e i relativi svantaggi. Come per quanto riguarda le comuni carte di credito prepagate, anche questo tipo di servizio vede diverse opzioni disponibili. In questo articolo parleremo di alcune tra le carte prepagate per carburante più diffuse e apprezzate.

AS 24 Eurotrafic, la carta per chi si sposta in Europa

La carta AS 24 Eurotrafic è una tipologia di carta molto apprezzata soprattutto dai professionisti che si trovano abitualmente a dover viaggiare all’estero.

Grazie alla possibilità di pagare il pedaggio in ben 17 diversi paesi europei (tra cui Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Belgio e tanti altri), AS 24 Eurotrafic ha numerose altre prerogative.

La realizzazione di un’unica fattura che contiene tutte le transazioni effettuate sul territorio europeo è, per esempio, un’altra funzione indirizzata verso chi lavora spesso fuori dai confini nazionali. L’assenza di commissioni è poi un fattore che, a prescindere dal tipo di lavoro e di utilizzo, risulta decisamente un vantaggio in questo ambito.

Carta carburante Soldo: la più diffusa

La carta prepagata per carburante Soldo (sito ufficiale) è una delle piattaforme più diffuse in questo settore. I motivi di tale successo sono diversi.

Innanzi tutto, per ottenerla, è possibile effettuare una semplice richiesta online che necessita meno di 5 minuti.

Questa viene poi recapitata direttamente a domicilio dopo pochissimi giorni dall’ordine. Una volta ottenuta la carta, questa registra le spese fornendo un rendiconto automaticamente in regola con le nuove norme fiscali vigenti.

Soldo Drive prevede due differenti piani tariffari con differenti vantaggi.

Soldo Drive Pay al costo di 1 euro al mese per carta permette di:

  • Controllare le spese carburante in tempo reale 
  • Fare il pieno in ogni stazione di benzina, incluse pompe bianche 
  • si può richiedere online in 5 minuti

Soldo Drive Pro al costo di 3 euro al mese per carta permette di:

  • Controllare le spese carburante in tempo reale 
  • Fare il pieno dove si preferisce, incluse pompe bianche 
  • avere la contabilità semplificata: si chiede la fattura al benzinaio, Soldo la riconcilia al pagamento e fornisce anche il documento riepilogativo valido ai fini fiscali
  • si può richiedere online in 5 minuti

La carta Soldo è considerata da molti la miglior carta prepagata per carburante, offrendo il servizio più duttile in questo settore.

DKV Card e DKV Climate

Gestire una ditta con molte vetture non è facile e, in questo ambito DKV Card può essere una scelta saggia.

Grazie a un apposito servizio online per il controllo del parco veicolare, questa carta prepagata per carburante è ideale per un contesto di gestione che include un cospicuo parco automezzi.

Tenere sotto controllo molti veicoli infatti, richiede una gestione solitamente molto complessa che, con DKV Card, può essere resa molto più semplice.

Naturalmente non si tratta dell’unico vantaggio per chi adotta questa carta: sconti in più di 65.000 stazioni di rifornimento, servizio di assistenza stradale e rimborso IVA estera in più di 20 paesi europei, sono alcuni dei privilegi legati a DKV Card.

Per quanto riguarda DKV Climate, si tratta invece della prima carta per carburante ecologica.

DKV Euro Service garantisce la compensazione totale delle emissioni di CO₂; per ogni litro acquistato investe un contributo aggiuntivo in progetti di protezione ambientale certificati. Questa piattaforma punta molto sulla sensibilità degli utenti che hanno a cuore l’ambiente e che, grazie a questo meccanismo, possono viaggiare con la certezza che il loro veicolo è a impatto zero. Per rendere visibile e tangibile quanto viene dichiarato, consegna ai propri clienti un attestato che ne testimonia la veridicità.

MyGiftCard Carburante: per i privati o i piccoli professionisti

Finora abbiamo parlato di ditte o di professionisti. Esiste una carta prepagata per carburante per privati o per chi ha un giro d’affari limitato?

MyGifCard Carburante potrebbe essere una soluzione interessante per una vasta fetta di utenza che include anche le famiglie.

La carta in questione non richiede deposito iniziale e sfrutta un’app per la gestione e il rendiconto delle spese.

Tra le diverse funzioni, offre una semplificazione della detrazione dell’IVA e la deducibilità dei costi. Questa però presenta alcuni costi che non sono da sottovalutare: oltre ai 20 euro annui, è prevista una commissione del 2% per ogni ricarica effettuata sulla carta.

Carte prepagate per carburante: vantaggi per professionisti e privati

Come si è potuto apprezzare con la descrizione, seppur sintetica, dei servizi offerti dalle diverse carte, le prepagate per carburante portano numerosi benefici. Al di là della fatturazione automatica infatti, questi servizi consentono di monitorare costantemente i consumi. Oltre a ciò, piccoli sconti e vantaggi anche a livello di immagine (come quanto descritto con DKV Climate) possono essere dei valori aggiunti per la propria attività o più semplicemente per la propria vita quotidiana.