Carte prepagate ricaricabili per protestati

Conto Corrente per Protestati
Conto Corrente per Protestati

Le carte prepagate ricaricabili sono soluzioni che consentono anche a chi è stato protestato di avere una carta con cui poter effettuare acquisti senza dover necessariamente usare il contante.

Carta Hype di Banca Sella

Le carte prepagate ricaricabili sono una interessante alternativa al conto corrente per chi ha subìto un protesto, dato che risolvono diversi problemi che possono avere, in questo senso, coloro che sono diffidati dall'usare le carte di credito.

Come funzionano le carte prepagate ricaricabili?

Queste carte funzionano in maniera da permettere di usare solo la somma che effettivamente ci si deposita sopra. Non ci sono importi a credito che vengono dati dalle banche e, dunque, per gli istituti di credito non possono rappresentare un rischio (a meno che si vada "sotto", anche se probabilmente neanche in questo caso, dato che poi toccherebbe al titolare della carta rimettere la differenza). Ecco che la soluzione delle carte prepagate ricaricabili potrebbe essere ottima anche per i protestati.

Cosa sapere sulle carte prepagate ricaricabili

Solitamente queste carte sono affiliate a circuiti internazionali, come Visa o Mastercard. Queste carte sono ottime da un punto di vista dell'utilità, anche in considerazione del fatto che possono essere distinte in carte con IBAN e carte senza IBAN.

Le prime hanno, oltre alle 16 cifre classiche della carta di credito, anche un codice IBAN che permette di fare e di ricevere bonifici (dunque ad esempio anche farsi accreditare lo stipendio). Leggi di più sulle carte di credito prepagate con IBAN.

Le seconde sono invece carte che hanno solo le 16 cifre tipiche della carta di credito.

Vantaggi delle carte prepagate ricaricabili

Facilit� di ottenimento. Le carte prepagate ricaricabili sono molto facili e veloci da ottenere, solitamente anche da chi ha avuto problemi di credito in passato, come i protestati o i cattivi pagatori.

Nessun interesse da pagare, come invece accade nelle carte di credito revolving (che però potrebbero difficilmente essere ottenute da un protestato).

Possono essere usate nei negozi o anche per fare acquisti su internet.

Svantaggi delle carte prepagate ricaricabili

In caso di frode hanno meno sicurezza delle somme depositate, anche se ultimamente le banche stanno prendendo sempre più in considerazione questo aspetto.

Ricaricare queste carte ha solitamente un costo, seppur minimo. Attenzione anche ai costi di attivazione, che possono essere anche di 5 euro ed oltre.

Postepay di Poste Italiane

La principale carta di credito prepagata che viene sottoscritta in Italia è la Postepay di Poste Italiane: semplice da richiedere, economica, veloce e vantaggiosa. I costi sono decisamente più vantaggiosi rispetto ad altre carte di credito prepagate di altre banche concorrenti.

Carta Hype di Banca Sella